Siamo aperti ed operativi in smartworking.

CORONAVIRUS? È TEMPO DI AVERE UN PIANO B PER IL TUO BUSINESS

Con l’emergenza in atto, tante attività hanno dovuto chiudere temporaneamente. Tutti a casa. In pochissimo tempo ci viene richiesto di cambiare totalmente il nostro modo di fare business. Ma come?

Per reagire a questo stop improvviso dobbiamo ripartire dal digitale: a disposizione di tutti, sia grandi che piccole aziende, ci sono degli strumenti preziosissimi che, se utilizzati in modo efficiente, permettono di continuare a “seminare”.

Per questo, abbiamo raccolto cinque consigli, cinque strategie che vi permetteranno di reagire a questo momento di crisi.

  1. Pensa digitale! I tuoi clienti in questo momento sono come te: a casa, magari sul divano, alla ricerca di uno svago, di informazioni, ecc. In questi giorni è aumentato in maniera esponenziale il tempo che gli utenti passano su internet e sui social. Per questo è fondamentale investire subito energie per rafforzare la tua presenza sulla rete, per farti trovare mentre i clienti sono alla ricerca di contenuti. Hai pensato al mare di possibilità che ti offre un sito e-commerce?
  2. Adotta nuovi canali di vendita. Trova strade diverse per far conoscere la tua azienda e i tuoi prodotti in modo semplice. Rafforza la tua attività sui social con contenuti adeguati. Ad esempio, potresti iniziare a parlare di come funziona il prodotto, quali sono i suoi vantaggi. Se vendi online, mostrati attento alle esigenze odierne dei tuoi clienti.
  3. Non fermare la tua pubblicità. Se hai delle campagne online in atto, non bloccarle, piuttosto ridistribuisci il budget. Ripartire sarà molto più facile. Cosa significa? Riduci le campagne di vendita e cerca invece di farti conoscere ad un pubblico più ampio.
  4. Lavora sulla qualità dei tuoi contenuti. Produci contenuti che siano interessanti e utili per il tuo pubblico, senza dimenticare il contesto attuale. Coinvolgi gli utenti e stimola la loro interazione con informazioni rilevanti sui tuoi prodotti usando video, tutorial, animazioni, live, ecc.
  5. Solidarietà digitale. Se puoi, metti la tua azienda a disposizione degli utenti. Offri contenuti gratuiti formativi o informativi, consegne a domicilio, sconti speciali. Metti al centro il tuo cliente e coccolalo.

 

 

L’importante in tutto questo è non abbandonare i propri clienti. Non stare fermi e iniziare fin da ora a far rinascere la propria azienda, pian piano e con progetti nuovi. Investi denaro, tempo e risorse per essere pronto e in pole position quando tutto tornerà alla normalità.

Spero che questo articolo ti abbia dato qualche spunto in più per creare un Piano B per la tua azienda. Se vuoi ulteriori informazioni, oppure hai bisogno di supporto nella realizzazione dei tuoi progetti e strategie, contattaci e saremo lieti di aiutarti.

PUBBLICATO DA TIME AGENCY